Gli investimenti

Gli investimenti realizzati mirano ad assicurare che gli assets a supporto dei servizi di gestione del traffico aereo sul territorio nazionale siano coerenti con gli obiettivi di performance tecnici, economici e prestazionali richiesti e che siano conformi agli standard qualitativi e prestazionali stabiliti in ambito nazionale ed internazionale.

Il peso prevalente degli investimenti è rappresentato dall’insieme degli interventi che riguardano le infrastrutture tecnologiche operative, in quanto esse condizionano direttamente le attività aziendali di core business in termini di sicurezza, efficienza ed economicità dei servizi di gestione del traffico aereo. È previsto un piano triennale (con proiezione per il biennio successivo) degli investimenti che viene aggiornato su base annuale. Le politiche di investimento del Gruppo ENAV sono finalizzate a garantire:

  • l’erogazione e la continuità del servizio nel rispetto degli obiettivi di Sicurezza Operativa che costituiscono l’elemento centrale della Mission e della Vision di ENAV;
  • l’evoluzione del sistema ATM nazionale, attualmente in operatività verso la nuova piattaforma comune europea, in linea con gli obiettivi del programma SESAR;
  • l'incremento della capacità del servizio ATM, previsto nel medio/lungo termine adeguando l'infrastruttura tecnologica ATM con riduzione dei costi “gate-to-gate”, e l’aumento della sicurezza del volo e diminuzione degli impatti ambientali;
  • l’ottimizzazione degli asset proprietari;

In virtù delle strategie di sviluppo, aventi come primario obiettivo il supporto dei servizi di gestione del traffico aereo sul territorio nazionale nel 2017 il Gruppo ENAV ha investito 105 ml € in infrastrutture (mentre il totale investimenti ammonta a 115,4 ml €) attraverso progetti di implementazione e mantenimento delle infrastrutture tecnologiche operative, evoluzione della piattaforma tecnologica ATM con nuovi concetti operativi, infrastrutture, impianti e sistemi informativi gestionali.

L’obiettivo generale può essere articolato nei seguenti progetti:

  • Ammodernamento e implementazione sistemi di radioassistenza di rotta
  • Ammodernamento di sistemi di osservazione meteorologica aeroportuale agli ultimi standard ICAO/WMO
  • Implementazione delle comunicazioni CPDL (Controller Pilot Data Link Communications) mediante lo sviluppo del Data Link
  • Ammodernamenti legati al transito degli aeroporti militari in Enav
  • Sviluppo della nuova piattaforma ATM (4Flight) e del nuovo Flight Data Processing (Coflight)
  • Realizzazione di un nuovo edificio presso l’Area Control Center di Roma Ciampino
  • Implementazione sistema windshear Palermo, per il rilevamento del fenomeno di turbolenza in fase di atterraggio
  • Completamento lavori della nuova Academy di Forlì

Relativamente al programma Coflight, l’innovativa piattaforma per la gestione del traffico aereo, vale la pena fare un breve approfondimento. Incentrato sullo sviluppo tecnologico nei sistemi di elaborazione dei dati di volo (Flight Data Processing Systems), il cuore di qualsiasi sistema di gestione del traffico aereo, Coflight si pone l’obiettivo di migliorare l'efficienza dei costi di volo, ottimizzare l'utilizzo dello spazio aereo e ridurre l'impatto ambientale dell'aviazione.

Questa nuova tecnologia, studiata per soddisfare gli obiettivi del “Cielo unico europeo” (Single European Sky) e del programma SESAR (Single European Sky ATM Research), è composta di varie componenti e prevede la messa in operazione di un nuovo sistema di predizione delle traiettorie dei voli (Flight Data Processor – FDP), detto appunto Coflight, sviluppato in collaborazione con il service provider francese DSNA e attraverso una partnership industriale di primo piano che vede coinvolte due delle principali aziende del settore a livello mondiale: Leonardo e Thales. Coflight rappresenta un’evoluzione importante sia a livello operativo che tecnologico poichè garantisce una più avanzata gestione di piani di volo civili e militari, fornendo funzioni altamente sofisticate di previsione della traiettoria in 4D (calcolata considerando il peso dell'aeromobile al decollo, le direttive delle compagnie aeree, le intenzioni del pilota, l’utilizzo in tempo reale di dati relativi a eventuali restrizioni dei flussi di traffico e di dati metereologici sia a terra che in volo). Recentemente, in occasione della fiera dedicata al mondo aeronautico di Parigi, Le Burget, ENAV, DSNA, Leonardo e Thales hanno rafforzato la collaborazione in Coflight. L’alleanza è finalizzata a promuovere la piattaforma a livello europeo, attraverso un contratto di assistenza e manutenzione di lungo termine.

Nell’accordo, della durata di sei anni, rientreranno tutte le attività di manutenzione correttiva ed evolutiva del sistema, quali studi, progettazione, sviluppo software e servizi associati. Si tratta di un ulteriore significativo passo verso una collaborazione tecnica e commerciale per promuovere congiuntamente un approccio innovativo per gestire l’evoluzione di Coflight e condividere i costi con altri fornitori di servizi per la navigazione aerea.

I progetti descritti scaturiscono, come sempre, dall’elemento centrale che caratterizza la mission e la vision di ENAV vale a dire garantire l’erogazione e la continuità del servizio nel rispetto degli obiettivi di Sicurezza Operativa”.

Ecco perché ENAV è prima di ogni altra cosa un’azienda al servizio della comunità, perché nessun “ritorno sull’investimento” è prioritario rispetto al ritorno in termini di sicurezza.

Il progetto denominato Centro Servizi Roma, fa parte del piano aziendale per la valorizzazione degli asset proprietari con l'obiettivo generale di dotare le strutture office e le strutture dedicate alla Security aziendale di un edificio che abbia le dotazioni infrastrutturali, impiantistiche e tecnologiche adeguate agli attuali standard tecnologici.

Gli specifici target finalizzati agli obiettivi generali del progetto riguardano: la costruzione di una infrastruttura rispondente agli attuali requisiti e vincoli normativi in termini di tecnologia delle costruzioni, impianti elettrici ed impianti di trattamento dell'aria. L’obiettivo finale, già parzialmente raggiunto, è quello di realizzare una infrastruttura dotata di adeguati spazi e sistemi per ospitare le strutture aziendali preposte alla progettazione delle procedure di volo, alla pubblicazione dei dati aeronautici ed alla Security aziendale.

Il Centro Servizi è stato completato con la sola eccezione delle sale conferenze ed è attualmente usato dal personale delle funzioni centrali che vi sono state trasferite nel corso del 2017.